Benedetto (Fondazione Einaudi): la giustizia malata rende impotente la politica

Benedetto (Fondazione Einaudi): la giustizia malata rende impotente la politica

«La magistratura ha occupato spazi, con la vicenda Mani Pulite, che non le competevano e continua a occuparli. Non c’era bisogno del libro di Palamara per comprendere il grado di politicizzazione della magistratura. In questo modo si è rotto l’equilibrio tra i tre poteri che stanno alla base del nostro sistema democratico ed è uno strappo drammatico che produce il non funzionamento del sistema di governo. Finché l’Italia non sarà riportata nell’alveo della normalità la democrazia continuerà a soffrire». Lo dice Giuseppe Benedetto, ex docente di Diritto costituzionale all’università, presidente della Fondazione Einaudi.

Italia Oggi