Ben(e)detto: 8 luglio 2021

Ben(e)detto: 8 luglio 2021

Il  voto  segreto  in  Parlamento  è  e  deve  restare l’eccezione. Si chiama assunzione di responsabilità.  Nella  prima  Repubblica  il  voto  segreteria in uso praticamente soltanto per le questioni  che  comportavano  un  voto  di  coscienza  su temi  eticamente  sensibili.  La  regola  dovrebbe valere anche oggi. Sempre. Senza eccezioni

laragione.eu