Giancristiano Desiderio

Giancristiano Desiderio (Pompei, 5 giugno 1968) è un giornalista, scrittore e insegnante, studioso del pensiero e della vita morale di Benedetto Croce. Laureato in Filosofia nel 1991 all’Università Federico II di Napoli discutendo la tesi: L’essere e il non essere nella Logica di B. Croce. Giornalista professionista: è stato direttore de Il Sannio, cronista parlamentare di Libero, vicedirettore de L’Indipendente, editorialista di Liberal. Scrive per il Giornale. Nel 1995 ha fondato a Napoli con Corrado Ocone il trimestrale CroceVia edito dalla ESI. Ha pubblicato con la Liberilibri di Macerata: Le uova e la frittata. Filosofia e libertà in Benedetto Croce, Hannah Arendt, Isaiah Berlin; Il Bugiardo Metafisico; Lo spirito liberale; Vita intellettuale e affettiva di Benedetto Croce; La verità, forse. Piccola enciclopedia del sapere filosofico dai Greci allo storicismo; Lo scandalo Croce. Ha dedicato attenzione al problema della scuola con due testi e centinaia di articoli: La scuola è finita e La libertà della scuola con cui ha raccolto e illustrato alcuni scritti di Luigi Einaudi e Salvatore Valitutti sulla necessità di abolire il valore legale dei titoli di studio e approdare finalmente a un sistema scolastico e accademico fondato sulla libertà. Con Vallecchi ha pubblicato Il divino pallone: un testo che mette in luce il valore antitotalitario del calcio. L’ultimo libro edito è Scritti selvaggi, Rubbettino. Dal 2015 è socio d’onore della Rubiconia Accademia dei Filopatridi di Savignano sul Rubicone Con Vita intellettuale e affettiva di Benedetto Croce ha vinto il Premio Acqui Storia 2014 e il Premio Sele d’Oro per il Mezzogiorno 2015