SCUOLA ’96 DI LIBERALISMO DI ROMA – VI

(15 gennaio – 26 giugno 1996) 225 iscritti

Dario Antiseri, Antonio Baldassarre, Giuseppe Bozzi, Luigi Caligaris, Salvatore Carrubba, Franco Chiarenza, Luigi Compagna, Domenico da Empoli, Stefano D’Anna, Arturo Diaconale, Giorgio Ferrari, Lorenzo Infantino, Natalino Irti, Filippo Mancuso, Antonio Martino, Antonio Marzano, Giuseppe Pennisi, Angelo M. Petroni, Gaetano Quagliariello, Giovanni Vetritto e Valerio Zanone. – Premio “Specchio 95″ a Sergio Ricossa.

Il Welfare State e nato liberale in un contesto d’economia di mercato, creatrice di ricchezze cui poter attingere le risorse per gli investimenti sociali. Col passare del tempo la spesa si è dilatata sfuggendo di mano ai governi o trasformandosi in assistenzialismo. Osservazioni sul passato e analisi del presente.
– Marco SORGE – borsa dell’European School of Economics da £ 1.500.000
– Alfredo BORGIA – borsa della Fondazione Bozzi da £ 1.000.000
– Francesco DE GIORGI – borsa della Fondazione Bozzi da £ 1.000.000
– Libero MONTEFORTE – borsa della Fondazione Bozzi da £ 1.000.000
– Massimo Daniele SAPIENZA – borsa della Fondazione Einaudi da £ 1.000.000
e inoltre: Gianni CONTINI, Anselmo DE CATALDO, Francesco Maria DI VEGLIA, Maria Stella LIGAMMARI, Emiliano MARCHISIO, Renato PONTILLO, Domenico RUSSO ed Elisabetta TABARRINI.

La libertà d’associazione e/o il rapporto tra tutela delle libertà e nuovi media in una società liberale. Le contraddizioni dell’oggi e gli sviluppi del futuro, in Italia e in Europa.
– Andrea CARBONARI – borsa della Fondazione Valitutti da £ 1.500.000 e pubblicazione su Libro Aperto
– Fabio MONNIS – borsa di Forza Italia da £ 1.000.000
– Guido VITIELLO – borsa della Fondazione Einaudi da £ 1.000.000
e inoltre: Marzio CIANI, Francesca Romana DI BIAGIO, Francesco GRAZIANO, Massimo PINTO e Rocco QUARTUCCIO.

Libertà politica e diritti sociali. Cosa è attuale e cosa è superato in Piero Gobetti, a settant’anni dalla morte.
– Federica SBRANA – borsa della Fondazione “per la libertà” da £ 1.500.000
– Luca Antonio COLARUSSO – borsa di Forza Italia da £ 1.000.000
– Livia PASSARELLI – borsa della Fondazione Einaudi da £ 1.000.000
– Cristina MARSAN – borsa della Fondazione Valitutti da £ 500.000
– Antonio FALATO – targa menzione speciale
e inoltre: Giovanni D’ALESSANDRO e Simone MASSA.

Liberali e liberisti (e talora anche libertari). Sulla fusione o la distinzione dei termini oggi si accapigliano tutti, da destra a sinistra. Ma all’origine c’è una dotta disputa che guastò i rapporti tra Croce ed Einaudi.
– Giuseppina INDIA – borsa di Forza Europa da £ 1.500.000
– Flavio LEONI – borsa della Fondazione Einaudi da £ 1.000.000
– Tiziana SGANGA – borsa della Fondazione Valitutti da £ 500.000
e inoltre: Valerio GIORGI e Alessandra MACERONI.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •