Bye bye vitalizi? Due osservazioni…

Bye bye vitalizi? Due osservazioni…

Qualche volta il diavolo sta nei dettagli, qualche altra si trascura l’elefante che siede in salotto. Circa i vitalizi ne vedo due, di pachidermi.

Premessa: non solo non mi scandalizza, ma trovo giusto tagliare regali eccessivi, fatti nel passato. Si obietta che la norma non può avere effetti retroattivi, ma non li ha, perché non si chiedono soldi indietro, si taglia per il futuro. Si riobietta che sono “diritti acquisiti”, ma anche dai contratti si espungono in giudizio le clausole leonine, vessatorie o irragionevoli: si riconobbe quel diritto, ma oggi non si riesce più a finanziarlo, quindi la realtà prevale sulla promessa.

Dice il presidente della Camera, Roberto Fico: “è finita una disparità di trattamento tra cittadini ed eletti”. A parte che si tratterebbe solo di alcuni eletti, ma è proprio quello il primo elefante salottiero: la norma monumentabilizza una disparità fra cittadini e, per usare quel linguaggio, eletti. Perché non si applica un criterio generale, stabilito in legge, ma una tecnica specifica e particolare, indirizzata esclusivamente agli ex deputati. I ricorsi, che pioveranno, saranno occasione per stabilire se è legittimo o meno (ne dubito assai), ma una cosa è certa: quella è una disparità. Che sia a svantaggio e non a vantaggio ne cambia l’indirizzo, non la natura.

Il secondo elefante è ancora più grande, capace di sfondare tutto il salotto. Leggo che taluni ex passeranno da vitalizi di quasi 5000 euro a incassi mensili nell’intorno e sotto i 700. Sarò cinico e insensibile, ma non provo sentimenti d’empatia luttuosa. Avverto un pericolo, però: si è stabilito il principio secondo cui il taglio può portare sotto i 700 euro mensili. Siccome il governo intende continuare, aggredendo le pensioni “d’oro”, quel precedente peserà. Perché le pensioni non sono d’oro, argento o bronzo, ma basate o meno sui contributi versati. Ove non lo siano (e la quasi totalità non lo è) trovo legittimo incidere sul regalo, come detto. Ma se si è già stabilito che si può tagliare fin sotto 700 quello non sarà un taglio, ma una vivisezione.

Ora tornate pure a festeggiare, che a far la festa mi pare abbiate vocazione.

DG, 13 luglio 2018

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •