Ruggero Moscati

 Studiò all’Università di Napoli, dove fu allievo di Michelangelo Schipa, e la sua formazione risentì dello stretto contatto con il crocianesimo dominante negli ambienti dell’intellettualità napoletana.

La sua attività scientifica si rivolse principalmente a due filoni storiografici, distinti e occasionalmente convergenti: le vicende del Mezzogiorno d’Italia e la storia diplomatica, un interesse, quest’ultimo, coltivato anche su influsso di Gioacchino Volpe.

Ha insegnato storia all’Università di Messina dal 1950 e, dal 1967, storia moderna all’Università di Roma.