Corrado Rajola

“I miei ricordi partono da Napoli dove ho frequentato la Scuola negli anni 1999-2000-2001. Per due volte ho vinto una borsa di studio e nel 2002 sono stato “promosso” coordinatore del corso. Poi c’è il capitolo IES: ho frequentato l’università estiva della Nuova Economia di Aix-en-Provence nel 2000 e 2001. Nel 2001 l’IES lanciò un concorso sulla figura di Bastiat, dal titolo: The relevancy of Bastiat’s thought for our present time. La mia tesina vinse il primo premio (anche il secondo premio andò a un italiano, pure lui della Scuola: Raffaele Marchetti che oggi insegna alla LUISS), con pubblicazione – in inglese – sul sito dell’IES e – in italiano – su Libro Aperto (oltre che sul sito della Fondazione). Sempre riguardo ai seminari IES, nel 2002 sono stato a Gummersbach (Germania) e nel 2004 al seminario dell’IHS americana a Seattle.

Che dire: sono state delle esperienze fantastiche; mi hanno aiutato a stimolare senso critico; ho conosciuto tanta gente interessante; mi ha dato la possibilità di andare ad Aix; e poi mi hanno fatto conoscere l’affascinante avventura del liberalismo e ho capito che il liberalismo più che una ideologia (come viene impropriamente etichettata da chi non lo conosce) è un modo di porsi nell’affrontare la vita. Se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo.”

Corrado Rajola (funzionario dell’ENI)

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe interessare anche:

Nicola Iannello “Tutto iniziò con una telefonata di Morbelli. Lavoravo alla RAI di Trieste e quella voce profonda e modulata che avevo abitualmente ascoltato alla radio (fin da bambino, ho poi sem...
Fausto Carioti “Sarà stato l’inverno tra il 1990 e il ’91, o giù di lì. Un secolo fa, insomma. Quando dalle scale della Luiss che portano ai piani sotterranei (allora le lezioni si facevano in vi...
Elvira Cerritelli "Uno dei punti di forza della Scuola di Liberalismo è sempre stato la sua connotazione internazionale. Grazie all’energia organizzativa del gruppo che ruota attorno a Enrico Morbel...
Giovanni Vetritto “Se oggi sono un liberale – meglio, se oggi sono un liberale di sinistra – è anche per merito della Scuola di Liberalismo della Fondazione Einaudi di Roma. Negli anni dell’universi...