Gian Domenico Caiazza

Laureato all’università La Sapienza di Roma, per anni ricercatore presso la fondazione ‘Piero Calamandrei’, è stato presidente della Camera penale di Roma dal 2006 al 2010, è stato avvocato di Enzo Tortora nella causa per responsabilità dei magistrati che lo avevano ingiustamente arrestato e condannato. Per anni è stato difensore di Marco Pannella, Emma Bonino, e altri militanti radicali nei processi penali nati dagli atti di disobbedienza civile. È stato ed è avvocato difensore in molti processi nazionali di grande rilievo, è stato portavoce delle camere penali sotto la presidenza di Giuseppe Frigo. Ha coordinato la raccolta delle firme a favore del disegno di legge di riforma costituzionale per la separazione delle carriere della magistratura per l’Unione delle camere penali.

Dall’ottobre 2018 è il Presidente dell’Unione delle Camere Penali Italiane

 

image_pdfimage_print