Sabino Cassese

Il Professor Sabino Cassese si è laureato con lode in giurisprudenza all’Università di Pisa, per poi diplomarsi presso la Scuola Normale Superiore – Collegio Giuridico, con pieni voti nel 1956. Dopo il congedo dall’insegnamento, è stato nominato Professore emerito della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Negli anni successivi, ha lavorato all’ENI di Enrico Mattei dal 1958 fino al 1962, e come consulente alla programmazione durante l’esperienza governativa di Antonio Giolitti.

Numerose sono le commissioni ministeriali di studio o di indagine che ha presieduto: è stato, infatti, Presidente della Commissione di indagine del patrimonio immobiliare pubblico della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1985 al 1987, della Commissione per la riforma delle partecipazioni statali del Ministero delle partecipazioni statali nel 1988 e della Commissione di garanzia per l’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali della Presidenza del Consiglio dei ministri dal 1990 al 1992. Ha, poi, presieduto la Commissione speciale per l’esame dei progetti di legge recanti misure per la prevenzione e la repressione dei fenomeni di corruzione, presso la Camera dei Deputati.

Successivamente, è stato Ministro per la Funzione Pubblica del Governo Ciampi, dal 28 aprile 1993 al 10 maggio 1994.

Nel 2005, l’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi lo nomina giudice costituzionale.

È autore di un cospicuo numero di manuali di diritto amministrativo, di diritto pubblico e di diritto pubblico dell’economia. Ha scritto, inoltre, volumi e articoli sulle imprese pubbliche, sulla proprietà pubblica, sui sistemi creditizi, sull’intervento statale in economia e sulla cultura amministrativa.