Separazione carriere, ok Camera a firme

Separazione carriere, ok Camera a firme

La proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare per la separazione delle carriere in magistratura, promossa dall’Unione delle Camere penali e sottoscritta da oltre 60 mila cittadini in sei mesi “ha superato con successo l’iter di verifica relativo alla regolarità delle firme”.

Lo comunicano i penalisti, spiegando che la proposta “verrà ora assegnata all’esame della I Commissione Affari Costituzionali della Camera”.

Le Camere penali, lo scorso 31 ottobre, avevano depositato le firme a Montecitorio, al termine della campagna di raccolta sottoscrizioni alla quale avevano aderito anche il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, il Partito Liberale Italiano e la Fondazione Luigi Einaudi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe interessare anche:

Il team dell’ingiusto processo Sarà anche fissazione senile da tenere sotto controllo ma certamente non è colpa mia e credo non ci sia nulla da fare, ormai mi ribolle il sangue tutte le volte che sento parlare d...
Separazione carriere, un successo la raccolta delle firme Prosegue con successo in tutta Italia la raccolta di firme per la presentazione di una legge di riforma costituzionale per la separazione delle carriere fra pubblici ministeri e gi...
Tortora tradito dai Davigo In una delle "Lettere a Francesca" , pubblicate recentemente a cura di Francesca Scopelliti, nel commentare la vicenda processuale in cui si sentiva drammaticamente impaniato il de...
Separazione delle carriere, riforma di civiltà Riportare al centro del dibattito politico la separazione delle carriere. Ecco uno degli obiettivi dichiarati dal Presidente dell’Unione Camere Penali, Beniamino Migliucci, nel cor...