SCUOLA ’93 DI LIBERALISMO DI ROMA – IV

(27 gennaio – 10 giugno 1993) 129 iscritti

Claudio Alò, Dario Antiseri, Giuseppe Bozzi, Ercole Camurani, Gianfranco Ciaurro, Luigi Compagna, Domenico da Empoli, Arturo Diaconale, Carlo Ghisalberti, Lorenzo Infantino, Rossana Livolsi, Antonio Martino, Giovanni Martirano, Antonio Marzano, Aldo A. Mola, Ernesto Paolozzi, Costanza Pera, Orazio M. Petracca, Angelo M. Petroni, Vittorio Sgarbi e Valerio Zanone.

Dal diritto di esprimersi a quello di essere informati. Considerazioni, fra ieri oggi e domani, sulla libertà di stampa.
– Angelo SASO – borsa del Gruppo liberale del Senato da £ 1.500.000
– Francesco MANTOVANI – borsa della Fondazione Bozzi da £ l.000.000
e inoltre: Francesca FRATINI, Maria Cristina PENZO e Maria Cristina SALVUCCI.

La polemica Croce-Einaudi tra liberalismo e liberismo.
– Candida FILOSA – borsa del Gruppo liberale della Camera da £ 1.500.000
– Fabio GUERRA – borsa della Fondazione Einaudi da £ 1.000.000
– Silvia MUSICO – borsa della Fondazione Bozzi da £ 1.000.000
– Debora FABBRI – borsa della Fondazione Cortese da £ 500.000
e inoltre: Luca SESSA.

Lo Stato liberale superò con le sue forze lo scandalo della Banca Romana. Ipotesi sul post-tangentopoli
– Gian Maria FUSARI – borsa del Club degli amici dell’Agir e di Incontro Democratico da £ 1.500.000
– Gianluca GREGORI – borsa della Federlibas da £ 1.000.000
– Giuseppe MANCINI – borsa della Fondazione Einaudi da £1.000.000
– Andrea SALDUTTI – borsa della Fondazione Einaudi da £ 1.000.000
e inoltre: Fabrizio CECCHI.

Vari connubi del liberalismo: coi democratici, i socialisti, i cattolici… E possibile un liberalismo puro?
– Massimo ROSCIA – borsa della Fondazione Bozzi da £ 1.000.000
– Francesco MAIOLO – borsa della Fondazione Cortese da £ 500.000
e inoltre: Andrea LANGIANO.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •