Riformare il processo tributario, tutelare la libertà dei cittadini

Riformare il processo tributario, tutelare la libertà dei cittadini

Riformare il processo tributario, tutelare la libertà dei cittadini. L’abolizione dal “solve et repete, ricerca 

cura di Fondazione Luigi Einaudi e di SOS partita IVA

In Italia, tra il contribuente e il fisco si sta sviluppando un vero e proprio braccio di ferro. A confermarlo è il rapporto stilato dal dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia e dalla direzione della Giustizia Tributaria del 2016.

Sono 530 mila i ricorsi pendenti alla fine del 2015, per un valore complessivo di 33,5 miliardi di euro di tasse contestate. In un anno le diverse commissioni tributarie hanno smaltito 298.313 ricorsi, ma gli italiani non hanno mollato la presa e ne hanno presentati altri 256.901 di nuovi.

Download (PDF, 657KB)

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe interessare anche:

Pagella fiscale Vuol dare la pagella ai contribuenti, ma il somaro è lo Stato. Con l’aggravante che si pretende di dare in “premio” quel che è un diritto. Gli studi di settore, nati nel 1993, s...
La lezione di Adam Smith per Trump Alla buon'ora, Donald  Trump ha annunciato la sua grande proposta di riforma fiscale. Questi disegni di legge vanno presi «cum grano salis»: un conto è come si parte, un altro c...
Il Fisco benpensante che ci sottomette coi limiti di velocità Multe contro l'individuo. Piero Ostellino si scaglia contro l'uso dell'autovelox per fare cassa. Mentre Renzi e il governo continuano a parlare e a promettere ipotetiche riduzio...
Far guerra alla Svizzera? No, il nemico è il fisco Carlo Lottieri analizza il referendum ticinese Nelle scorse ore gli elettori ticinesi hanno scelto di approvare la proposta «Prima i nostri», che vuole porre un qualche rimedio ...