Presentato alla Camera dei deputati lo studio-ricerca della FLE

Presentato alla Camera dei deputati lo studio-ricerca della FLE

Uno studio-ricerca post elezioni del 4 marzo per rispondere “alla rabbia del cittadino-elettore italiano di fronte allo
scempio di una legge elettorale che combina il massimo dell’arroganza partitocratica con il massimo della sfrontatezza posta alla base della selezione delle candidature”.

Questo il volume dal titolo Il gioco della democrazia, la democrazia in gioco pubblicato dalla FondazioneEinaudi e presentato nella sala sta mpa della Camera dei Deputati. Unasorta di ‘manuale’ dove, afferma nella prefazione il presidente della Fondazione, Giuseppe Benedetto, “quanto successo durante l’ultima tornata elettorale non può e non deve ripetersi”.

Al centro del dibattito avviato dalla Fondazione Einaudi, che sfocerà in un incontro il 23 maggio alla sala Trevi a Roma alle 18 con i rappresentanti dei principali partiti italiani (c’è già l’adesione della capogruppo di Forza Italia alla Camera Maria Stella Gelmini), le anomalie tra l’Italia e gli altri paesi in tema di finanziamento della politica, e le questioni relative all’accesso alla politica quali, ad esempio, la raccolta delle firme per la presentazione delle liste elettorali.

Alla presentazione dello studio, oltre al presidente della Fondazione Einaudi, c’erano anche il vicepresidente Davide Giacalone e il direttore del comitato scientifico, Corrado Ocone.

La ricerca è pubblicata anche in inglese “ed è stata realizzata una versione speciale da consegnare al Capo dello Stato, Sergio Mattarella“, ha annunciato il presidente della Fondazione Einaudi, Benedetto. Il volume contiene anche due contributi, uno di Enzo Palumbo, già senatore e membro del Csm, su una possibile legge elettorale, che prende spunto proprio da un’idea di Luigi Einaudi, e l’altro del consigliere parlamentare Giampiero Buonomo, dalla legge Severino alla verifica dei poteri parlamentari. (ANSA)

Il video della conferenza stampa

 

Condividi
  • 6
  •  
  •  
  •