L’eredità di Luigi Einaudi. La nascita dell’Italia repubblicana e la costruzione dell’Europa

Il volume presenta la figura poliedrica di Luigi Einaudi in occasione del sessantesimo anniversario della sua elezione a Presidente della Repubblica: economista, professore, bibliofilo, giornalista, viticultore, liberale ed europeista, Governatore della Banca d’Italia e Capo dello Stato. Le attività di Einaudi sono state inscritte nel contesto del suo tempo e soprattutto nell’ambito della ricostruzione democratica dell’Italia dopo il fascismo, del mutato sistema politico, della scrittura della Costituzione, della costruzione di nuove istituzioni italiane ed europee, della stabilizzazione e dello sviluppo dell’economia del paese. Il volume riproduce oggetti, documenti e foto provenienti dagli archivi del Quirinale, della Banca d’Italia, della Camera dei Deputati, del Corriere della Sera, dell’Istituto Luce, delle Fondazioni intitolate a Luigi Einaudi, della famiglia Einaudi e di collezioni private.

Editore:  Skira

Anno: 2008


cop (1)
Anno:

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe interessare anche:

Quelli che… è sempre colpa del liberalismo. Anche se in Italia neppure esi... Dario Antiseri sfida il luogo comune, a destra e sinistra, che ogni male della società sia frutto dell'avidità e del cinismo capitalistico e cita Luigi Einaudi. Una opinione sem...
Luigi Einaudi e la ricchezza di una nazione L'ex Presidente della repubblica in fondo condivideva l'analisi sul circolo vizioso per il quale il risparmio può non trasformarsi automaticamente in investimenti e per questa via ...
La Repubblica delle pere indivise Il 18 agosto del 1970, in un articolo sul Corriere della Sera, Ennio Flaiano riportò un episodio divertente che aveva vissuto qualche anno prima al Quirinale con Luigi Einaudi, all...
Cinquant’anni di impegno Cinquant'anni di impegno. Nel nome di Luigi Einaudi e di un "liberalismo senza aggettivi" Pubblicazione della Fondazione Luigi Einaudi per i cinquant'anni di attività Anno di...