La mission della FLE

La Fondazione Luigi Einaudi è il centro di ricerca che promuove la conoscenza e la diffusione del pensiero politico Liberale. E’ stata costituita nel 1962 da G. Malagodi.

Si impegna perché ogni cittadino sia in condizione di vivere, di crescere, di rapportarsi con gli altri e di prosperare in pace, attraverso il riconoscimento delle diversità, la difesa delle libertà individuali e della dignità umana, la promozione del confronto libero e costruttivo sui fatti e le idee.

Promuove il liberalismo per elaborare risposte originali alla complessità dei problemi contemporanei legati alla globalizzazione e alla rapida evoluzione tecnologica, al fine di favorire le Libertà individuali e la prosperità economica.

mission

AREE DI INTERESSE

  • L’economia nell’età della
  • globalizzazione/comunicazione/informazione
  • Lo Stato e la Pubblica Amministrazione,
  • curando in particolare la Scuola per i giovani e
  • la formazione nel tempo
  • Giustizia e diritti civili
  • Politica energetica e compatibilità ambientale
  • Politiche per l’Innovazione e Mercato digitale
  • Raccolta, gestione e valorizzazione del
  • patrimonio storico-archivistico liberale
  • Valorizzazione e attualizzazione del pensiero di
  • Luigi Einaudi e dei classici del liberalismo
  • Scuola di Liberalismo

STRUMENTI

  • Analisi, ricerche e studi
  • Presentazione di libri
  • Seminari, Workshop e Convegni
  • Scuola di Liberalismo
  • Comunicazione e Advocacy
  • Dibattito politico
  • Einaudi Lecture


Attività Fondazione Einaudi 2016

Attività Fondazione Einaudi 2017


Discorso d’insediamento del Presidente Giuseppe Benedetto del 3 febbraio 2016

Dare una risposta e formulare delle proposte in chiave liberale relativamente alle complesse e articolate questioni che la società globalizzata pone oggi al cittadino e agli Stati.

Lo Stato, in una visione liberale della società, non è e non può essere il problema. Lo Stato regolatore di conflitti e superatore di squilibri è lo Stato liberale. Cessa di esserlo quando si fa invadente e onnipresente, quando da tassatore si trasforma ed evolve in vessatore. Continua a leggere

 

COMMENTI