Euro forte e pentolame

Euro forte e pentolame

Iniziano a vedersi gli effetti della Brexit: la Bank of England ha lasciato i tassi invariati allo 0,25 per cento con decisione di 6 favorevoli e due contrari forse per cautela sulla conseguenze dei negoziati sulla Brexit che stanno sempre più complicandosi (per saperne di più clicca qui)

L’euro, al contrario, rafforza il suo valore. Perché? E soprattutto è un bene o un male?

Davide Giacalone ne parla dai microfoni di RTL. Guarda (e ascolta) il video

Condividi
  • 7
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe interessare anche:

Ciampi e inciampi Carlo Azelio Ciampi era un pezzo (pregiato) di una cosa che nell’Italia di oggi scarseggia: la classe dirigente. Formatasi in una fase storica, successiva alla seconda guerra mondi...
Dietro la Brexit c’è la rivincita scozzese Il temuto tracollo finanziario delle borse mondiali all’indomani del referendum britannico non inganni: non sarà, con ogni probabilità, l‘Europa la più colpita da questa scellerata...
La lezione dei mercati ai gufi della politica I media e gli «osservatori», come si dice quando si ha paura di fare nomi e cognomi, ci hanno spiegato che con la Brexit sarebbero stati guai per la Gran Bretagna. Ci hanno detto c...
Spesa pubblica e ritorno alla lira? Ricette inefficaci. Due studi lo confermano Quando si leggono notizie del bilancio statale italiano si ha l’impressione che la stessa notizia potrebbe essere ripubblicata ad intervalli di 15 giorni. Prendiamo il balletto ...