5 per mille alla Fondazione Luigi Einaudi di Roma

5 per mille alla Fondazione Luigi Einaudi di Roma


Scegli la Fondazione Luigi Einaudi per studi di politica ed economia di Roma per il tuo 5 per mille. È una scelta d’impegno culturale; è una scelta di libertà; è una scelta che non comporta alcun onere se non quello di compilare una sezione aggiuntiva del modulo per la dichiarazione dei redditi.

La Fondazione romana intitolata al presidente Einaudi – fondata dal figlio Mario Einaudi e dal leader liberale Giovanni Francesco Malagodi – svolge da più di cinquant’anni un’intensa attività di diffusione del pensiero liberale organizzando incontri, seminari, convegni e mostre, conservando e mettendo a disposizione degli studiosi un cospicuo patrimonio bibliotecario e archivistico, promuovendo ricerche, pubblicando libri.

Dopo il successo della mostra su Luigi Einaudi inaugurata dal Presidente Napolitano nel Palazzo del Quirinale e ripresentata in seguito nel Palazzo della Ragione di Milano, nell’Archivio di Stato di Torino, nel Forum Universale delle Culture di Napoli e nei Chiostri Francescani di Ravenna, la Fondazione ha realizzato un sito web specifico che contiene l’Opera Omnia di Luigi Einaudi, www.luigieinaudi.it.

Promuove in Piemonte un museo diffuso interattivo su Cavour, Einaudi e Giolitti. Approfondisce con numerosi partner gli aspetti fondamentali dei nuovi mezzi di comunicazione. In collaborazione con l’università Luiss Guido Carli, attraverso l’OPE Osservatorio per la Politica Energetica, cura l’approfondimento dei problemi energetici. Organizza attraverso l’Associazione dei suoi Amici la Scuola di Liberalismo, quest’anno attiva in dieci città.

La Fondazione svolge le sue attività grazie ai contributi e alle donazioni dei sostenitori. Coloro che l’aiutano, col danaro o col lavoro, favoriscono concretamente in Italia lo sviluppo di una cultura della libertà.

Oggi mi rivolgo a voi per chiedervi di sostenere la nostra attività in un modo che non comporta per voi alcun onere se non quello di compilare una sezione aggiuntiva del modulo per la dichiarazione dei redditi. La legge finanziaria consente infatti alle persone fisiche, nel momento in cui compilano la dichiarazione, di destinare una quota pari al cinque per mille dell’imposta sul reddito a singole associazioni, ong, fondazioni riconosciute, purché no profit (lettera A), che dovranno essere indicati con la sola trascrizione del loro codice fiscale.

Nel modulo della dichiarazione dei redditi (CUD 2013 o modello 730 1/bis o Modello Unico) è prevista un’apposita sezione nella quale basterà indicare il numero di codice fiscale.

Chi ritiene che la nostra Fondazione, possa svolgere una funzione utile come punto di riferimento del pensiero liberale, può aiutarci con il

5 per mille

Vi sarei grato se voleste indicare, nel momento in cui preparerete la dichiarazione dei redditi, il nostro

CODICE FISCALE

80213770581

Grazie,  il  Presidente Mario Lupo

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •